Isola dal caldo la casa. I vantaggi di Insufflaggio Certificato anche in estate. Scopri tutti i vantaggi offerti dal leader dell’isolamento.

Se d’estate la tua casa è un forno, è il momento di chiamare Insufflaggio Certificato.
La parola “estate” di solito evoca momenti piacevoli, legati a giornate trascorse in spiaggia con una granita saporita, o in montagna alla ricerca di ristoro.

Ma se ancora non è arrivato il momento di goderti le tue meritate vacanze, la parola “estate” può essere molto meno piacevole. Specialmente se oltre agli impegni quotidiani devi preoccuparti di tentare di rinfrescare la tua casa per avere, almeno all’interno, un po di tregua dal caldo.

Proseguendo la lettura scoprirai come Insufflaggio Certificato può aiutarti a lasciare il caldo estivo fuori dalla porta di casa. Buona lettura!

Un po di teoria (ma solo un po)

Se stai leggendo questo articolo forse ti troverai nella condizione descritta in premessa. Ovvero sei in una casa che soffre molto per il caldo estivo e non ti trasmette una sensazione di benessere.
In considerazione di ciò cercheremo di non aumentare il disagio con “pesanti” concetti teorici, limitandoci allo stretto necessario per la comprensione dell’argomento. Sii paziente!

Un’abitazione dallo scarso isolamento termico, o isolata con tipologie di materiali non idonee al clima estivo, non può certo donarti del comfort, specialmente nelle ore più calde della giornata. Durante la programmazione di un intervento la scelta del materiale utilizzato riveste un ruolo molto importante. Basandoci solo sulla conducibilità termica (o conduttività termica) delle varie tipologie di materiali non avremo il risparmio energetico e il benessere tanto desiderato.

Per fare una corretta previsione sulla bontà di un intervento che isola dal caldo, dobbiamo anzitutto comprendere bene quali sono le dinamiche in atto nell’involucro durante il periodo estivo. O, per meglio dire, a quali sollecitazioni termiche è sottoposta la tua casa.
Se consideriamo solo la necessità di proteggere la tua casa dal freddo invernale, dal punto di vista teorico il problema è relativamente semplice. Infatti la temperatura esterna da considerare alla base del calcolo è sostanzialmente costante e non subisce grandi variazioni fra il giorno e la notte.

Se invece consideriamo il “regime estivo” le cose si complicano un pò. Infatti non è più accettabile considerare la temperatura esterna uguale fra il giorno e la notte. Perciò in regime estivo, date le consistenti escursioni termiche fra il giorno e la notte, la verifica dell’isolamento di una parete viene determinata secondo l’ipotesi di “regime dinamico”, ovvero considerando la temperatura come una variabile del tempo (solitamente 24 ore).

L’onda termica nel regime estivo

Per essere più chiari possiamo immaginare la temperatura esterna durante il regime estivo come un’onda che oscilla, nell’arco delle 24 ore, da un valore massimo (di giorno) e un valore minimo (di notte).

L’onda termica nel regime estivo

Il comportamento dell’involucro nel regime estivo

L’importanza di un buon isolamento dell’involucro si determina se è in grado di fare contemporaneamente 2 cose:

  1. schiacciare” l’onda termica. Ovvero ridurre il valore massimo di temperatura che entra in casa. Se fuori ci sono 35 °C, il calore che attraversa i muri deve portare ad una temperatura interna comunque inferiore. La normativa descrive questo fenomeno come “attenuazione dell’onda termica”.
  2. ritardare” l’onda termica. Questo consente di avere il picco maggiore della temperatura in casa quando fuori sia già rinfrescato. Così posso limitare il surriscaldamento interno con il ricambio d’aria.

Volendo rappresentare il tutto graficamente si avrà che l’onda che rappresenta l’oscillazione della temperatura interna, rispetto a quella esterna, avrà:

  • dei valori massimi e minimi ridotti, ovvero risulterà più schiacciata (A – attenuamento dell’onda);
  • i valori massimi interni non ci saranno contemporaneamente a quelli esterni, ma saranno sfasati rispetto a questi (S – sfasamento dell’onda).

Il comportamento dell’involucro nel regime estivo

Come scegliere un materiale isolante che isola dal caldo estivo

Adesso che è più chiaro il comportamento che deve avere un involucro edilizio per essere efficace in regime estivo, esaminiamo quali materiali isolanti fanno al caso nostro.
Non tutti i materiali isolanti sono uguali (e questo già lo sapevamo!), ma tra il regime invernale e quello estivo cambiano anche le proprietà dello stesso che devi prendere in considerazione.

Sappiamo che per valutare la bontà di un isolante in regime invernale ti occorre conoscere principalmente il valore della sua conducibilità. Questa, infatti, ti permette di valutare quanta resistenza ha il materiale nei confronti del passaggio del calore. E quindi ti permette di capire se durante l’inverno l’abitazione tratterrà il calore interno o lo lascerà uscire fuori.

Nel paragrafo precedente si è compreso come il regime estivo sia diverso da quello invernale per le dinamiche in gioco. Basti pensare che per valutare quanto una parete sia in grado di attenuare e sfasare l’onda teorica occorra un calcolo matriciale. Tranquillo, te lo risparmiamo! Se un domani vorrei approfondire, nel “Manuale dell’Insufflaggio” trovi tutti i passaggi sviluppati.

Per questo motivo sono diverse anche le caratteristiche dell’isolante che vanno esaminate.
Infatti il solo valore di conducibilità non è più sufficiente, ma devi conoscere anche la sua “densità” e il suo “calore specifico”.

Come scegliere un materiale isolante che isola dal caldo estivo

La densità di un materiale isola dal caldo

Per densità di un materiale isolante, misurata in kg/m3, si indica il rapporto tra la sua massa ed il suo volume. Quindi prendendo campioni dello stesso volume di diversi materiali ci permette di confrontare la massa di questi ultimi.
Senza entrare troppo nello specifico, in questa sede basti sapere che la densità del materiale è una caratteristica che aiuta a “frenare” il caldo entrante. Perciò maggiore è il suo valore maggiore sarà il contributo del materiale isolante.

Il calore specifico del materiale isola dal caldo

Per calore specifico di un materiale isolante, misurato in J/(kg・K), si indica la quantità di calore necessaria per variare di 1 grado la sua temperatura. Anche questo è un parametro molto importante per giudicare il contributo che un materiale isolante ci fornisce per difenderci dal caldo estivo.
Infatti se un materiale ha bisogno di maggiore calore rispetto ad un’altro per variare la sua temperatura, sarà uno “scudo” più resistente nei confronti del caldo entrante.
Perciò maggiore sarà il valore di calore specifico di un materiale isolante, maggiore sarà la sua valenza ai nostri fini.

Insufflaggio Certificato isola dal caldo estivo

Adesso che abbiamo compreso quali grandezze ci aiutano a valutare l’aiuto che ci fornisce un materiale isolante, siamo in grado di leggere con maggiore consapevolezza la scheda tecnica di Insufflaggio Certificato, ed apprezzarne appieno le sue caratteristiche.

Insufflaggio Certificato isola dal caldo estivo

Insufflaggio Certificato isola dal caldo estivo

A questo punto occorre però fare una doverosa precisazione per avere maggiormente chiaro l’argomento.
Oggetto del presente articolo è la protezione del caldo estivo della tua casa, ovvero come un ottimo isolamento isola dal caldo, quindi ci si è concentrati solo sulle caratteristiche di un materiale isolante che vanno viste in tal senso.

Ma non dimenticare che l’intervento di isolamento ha alo scopo di migliorare il comfort della tua casa durante tutto l’anno. Con ciò è utile sottolineare che un materiale isolante ha anche altre caratteristiche oltre che la densità e il calore specifico.
Infatti è importante sapere, ad esempio, come esso si comporta nei confronti del passaggio del vapore, ovvero la sua traspirabilità.
Oppure se è un materiale durevole, ovvero che mantiene inalterate le sue prestazioni nel tempo, o se è soggetto a fenomeni di decadimento.

Iscriviti alla nostra Newsletter

Cliccando su ISCRIVITI accetti di ricevere la nostra newsletter (Privacy Policy). Puoi cancellarti in qualsiasi momento cliccando sul link nella newsletter che ti invieremo.

5/5 (2 Reviews)

Ultimo aggiornamento